FUNNY GAMES scena del telecomando e morte di george - game-webites.net

FUNNY GAMES scena del telecomando e morte di george

romamiabella
Views: 73635
Like: 130
strana scena del telecomando che rende il film una cavolata!! e la morte di george

60 Comments

  1. Non apprezzare la scena del telecomando non vuol dire per forza non intendersene di cinematografia…anzi! Poi c'è chi vuole vedere in quella scena qualcosa di geniale e autoconvincersi che sia una scena grandiosa, quando magari non lo si crede davvero…questa è mediocrità e per non fare la parte di quelli che non la "capiscono" si dice che è geniale e in pochi la possono capire, autoproclamandosi degli eletti in grado di capirla.

  2. @Carlyle983

    d'accordo con te.il regista vuole proprio farti "svegliare" e farti capire che…stai vedendo un film.

  3. X ne questa scena e quella lunghissima quando uccidono il figlioletto e i 2 coniugi stanno fermi x parecchi minuti rovina il film togliendogli il patos

  4. Il tizio che ha montato il trailer deve essere un genio: è riuscito a far passare un film di ***** per un capolavoro…

  5. in arancia meccanica il barbone non evita di esser pestato, gli altri teppisti non riescono a evitare tutte le botte che si prendono dai drughi e la coppia non riesce ad evitare lo stupro per lei e la menomazione di lui….qui haneke mostra solo un notevole disprezzo verso i ricchi e finchè la cosa rimane nel verosimile va anche bene, ma 2 che vanno a fari un giro dopo aver ucciso il bambino e la scena del telecomando no, non la accetto. se devi esser surreale lo devi fare dall inizio.

  6. @gibbane in effetti, è una cagata che potevano risparmiarsi. in arancia meccanica nulla di sovrannaturale salva le vittime di alex ma è il tempo e la legge del contrappasso a far giustizia. la scena del telecomando è assurda perchè fino a quel momento il film aveva un senso, sia pur disturbato, ed era chiaro che haneke prova un disprezzo infinito verso i ricchi e il loro qualunquismo. se i 2 avessero POI, in seguito, beccato 2 coniugi psicopatici allora sì che ci sarebbe stato da divertirsi….

  7. @MarkRenton108 ciao, per me la scena ha senso. da prima il ragazzo strizzava l'occhio allo spettatore, "rompendo" lo schermo. è come se ti dicesse: "so che ci sei, e ti offro lo show". ma è di più: il criminale non solo sembra parlarti, ma addirittura agisce come te (coerentemente col fatto che ti parlava!) se la storia non gli piace, agisce col telecomando; è come se tu dicessi: 'sto film mi ha stufato, spengo!" analogamente lo fa lui, ma lui è "di là…!" è un'interattività da… intuire…!

  8. questo film non piace per un semplice motivo I CATTIVI VINCONO , gli spettatori idioti non sn abituati a questo , vogliono sn il lieto fine , invece a volte anche nella vita non c'è nessun lieto fine e questa cosa distrurba

  9. @TheArmstrong1969 scusa una cosa,io ho visto questo film,a dire il vero la fine ma gli attori nn erano questi,c'è un remake?mica c'ho capito nulla.

  10. @iblis78 questo che vedi è il remake del film del 1997 , tu avrai visto quello, è un film molto interessante perchè non c'è la solita fine in cui la famiglia si salva e i cattivi muoiono come i tutti gli altri film del genere , per questo e per altri motivi lo ritengo un ottimo , in straming lo trovi guardalo , ciao

  11. @TheArmstrong1969 esauriente e gentile!grazie.

  12. Semplicemente geniale, un esempio perfetto della rottura della finzione di scena. Altro che infrangere la quarta parete, qui si uccide direttamente la sequenza temporale, il rapporto causa-effetto, il contratto narrativo tra regista e spettatore: l'Arte per l'Arte, come sempre dovrebbe essere.

  13. Rivendo la versione statunitense ora, Arno Frisch, l'attore della versione originale austriaca, rendeva meglio la follia della scena.

  14. Inutile parlare bene di questo film con la giustificazione che "pochi lo capiscono". è lento, noioso e non trasmette assolutamente niente. In tutti gli horror i cattivi vincono, ma in genere il motivo è spiegato. In questo caso la moglie non ferma il camion perché? perché si nasconde?! è evidentemente insensato! E così tutte le altre cose che non fanno le "vittime", non c'è un motivo per cui non lo fanno se non perché "devono perdere", come prevede la banalità di ogni horror

  15. Mi ricordo che in sala il film riusciva a mantenere l'interesse relativamente alto, non tanto per il valore artistico o chissà che altro, ma per la violenza delle scene…solo che, arrivati a questa scena, è partita una serie di "MA VAFFANCULO, VA'", "CHE E' 'STA STRONZATA?", "RIVOGLIAMO I SOLDI!" e così via xD

  16. come si fa a definire questa scena una CAVOLATA? che tristezza

  17. @RealslimshadyMc non toglie il pathos… io ricordo di aver pianto d angoscia per tutta la scena…

  18. questa scena si puo definire " cavolata" solo per 1 fattore.
    Lui ha premuto il tasto per tornare indietro…. allora doveva tornare all'inizio del film….poteva essere una scena meno strana se lui era coerente e premeva il pulsante per tornare e lo stop :/

  19. Cosa c'è di strano in questa scena? C'è un semplice stacco dalla realtà filmica. Poi può piacere o no, ma non si può considerare questo film una porcata!

  20. Haneke è uno dei pochi autori geniali in vita, un perfezionista (e professore di filosofia): questo è un film non sulla violenza in sé, molti non lo hanno capito, ma quella del cinema (hollywoodiano) pop-corn.Continua frustrazione, presa in giro, rottura della quarta parete: ciò che un certo tipo di cinema non farà mai perché incastrato in un cliche dannoso, anche per gli spettatori. Haneke, provocando, stordendo lo spettatore, gli vomita addosso la sua voglia di violenza (dello spettatore).

  21. Credo che questa frase, non importa in che valenza tu l'abbia detta, sia il fulcro di ciò che Haneke ha inteso fare. Per me è la morte del cinema inteso come finzione della realtà, da questo momento il film è davvero un film, finto.

  22. Irritare VOLUTAMENTE lo spettatore, dandogli finalmente importanza e trattandolo non come un lobotomizzato ma scatenandogli sentimenti di disagio è sinonimo di qualità del cinema stesso. Boldi non ha nulla a che spartire con Haneke, Pasolini, Cronenberg, perfino Kubrick irritano spesso e volentieri lo spettatore provocandolo. Se si sforza un neurone guardando cinema invece di lasciarsi solo travolgere da cose già viste è qualcosa, per questo Funny Games è un film di cui si ha bisogno.

  23. Il sedicente si chiamava Fontana, non mi interessa molto il suo squarcio alla tela ma rispetto lo spazialismo; mi interessa più lo squarcio all'occhio di Bunuel, se mi capisci (ne dubito), sono anni che il cinema vi ha fottuto con la storia del "bello a vedersi", mentre larga parte del miglior cinema è brutto, sporco, cattivo e per di più rivoltante. In un paese dove Moccia viene chiamato scrittore e di Carmelo Bene ci siamo dimenticati non mi sorprende trovare paragoni Boldi/Haneke.

  24. Nomino C.B. perché mi balza all'occhio la poetica dell'osceno, ovvero del fuori-scena. Haneke non mostra nulla eppure risulta più disturbante dei vari Saw, Hostel e puttanate varie in circolazione, tutto ciò che disturba davvero accade fuori scena ed è suggerito. Perfino il mistero al centro del suo cinema rimane sempre qualcosa che accade fuori dallo schermo. So che lo spettatore odierno è omologato ad un certo tipo di film, ma che si faccia almeno delle domande è troppo?

  25. Brutte notizie o meno, il difetto di alcuni è che non riuscendo proprio ad avere i mezzi per controbattere ad una tesi credono che l'altro se la stia tirando. Io non mi tiro nulla, credimi, non ne ho bisogno. Ho semplicemente detto che se il film ti ha infastidito molto basta leggerti qualche intervista del suo regista per capire che l'intento è riuscito.Da parte mia ti sarai reso conto che ogni mia risposta è articolata unicamente per farmi capire,tu non sai rispondere punto e basta.

  26. si ma questo è un remake è molto più bello L'originale (1997) come l'interpretazione dell'attore Arno Frish vi consiglio di vederlo prima e poi giudicare

  27. Questo film… FA SCHIFO. Violenza gratuita ed immotivata (o motivata come al cavolo), questa scena orribile, e per giunta incita anche lo spettatore alla violenza irritandolo. Non vedo come possa piacervi.

  28. Non è un film violento , è un film SULLA VIOLENZA . ben diverso , grandissimo Haneke

  29. Un espediente meta-cinematografico dei peggiori… questa scena del telecomando semplicemente non ha senso, è una porcata. Il resto del film, invece, mi è sembrato molto valido.

  30. Questa scena è la perla del film, altro che rovina!

  31. Scena tra le più idiote nella storia del cinema

  32. Dopo la morte del figlio ho perso ogni speranza, non ho mai pianto cosi tanto per un film in vita mia

  33. > ho  una domanda per voi: Trovate sexy quello che fanno alla madre??? Pensate che quello che le fanno sia per eccitare il pubblico maschile?? io penso che sia brutto provare piacere o eccitarsi per qste cose, a maggior ragione su una donna e madre. Per favore! Rispondetemi!! 🙂 vorrei sentire dei pareri!!!!  ciaooooooo

  34. per me il film e bello
    ma sta scena la potevano risparmiare è troppo na cazzata

  35. di certo la scienza con due cervelli del genere,di lavoro di ricerca sulle mentalita' criminali non resterebbe disoccupata mai.cmq non ci sono dubbi,che il film si sia ispirato ad arancia meccanica.

  36. Questa scena è una delle cose più geniali, provocatorie, metacinematografiche e spiazzanti mai fatte. E' come se Haneke facesse un gigantesco dito medio al pubblico generalista che quando guarda un film si aspetta sempre il lieto fine.

  37. La scena del telecomando è stata fastidiosa all'inverosimile.
    E non sono "lo spettatore medio" e altre cazzate del genere create ad hoc per nascondere il grande sbaglio e presa di posizione ridicola del regista. Per l'appunto, è come se ad un tratto fosse apparso topolino guidando una vespa. Cioè non centra assolutamente nulla.

  38. ragazzi, per favore per favore. Non diciamo cazzate, questa scena non è geniale è semplicemente una cazzata, e anzi la trovo fastidiosissima perché ha tutta l'aria di una scena per far dire "tiè guarda che stravolgimento ho fatto! guarda che genialata". APRIAMO GLI OCCHI PER FAVORE. Se per voi questo è geniale..

  39. Haha che ridere, quanti empatici ignoranti sdegnati da un film tanto crudo. Sapete perchè loro fanno questo? Perchè voi lo volete e sapete perchè voi lo volete? Perchè avete il bisogno di scatenare il vostro odio e il vostro disgusto nei confronti di un cattivo, essenzialmente, perchè non potete essere quel cattivo. Non siete solo ignoranti ma anche inconsciamente ipocriti.

  40. Ma come fate ad apprezzare una scena del genere?è totalmente insensata e fa imbestialire di brutto!😠

  41. I wish I could push push push rewind

  42. Come si fa presto a definire "geniale" ogni scemenza.

  43. Uno dei film più schifosi che ho mai visto… chi li piace questa roba è un malato mentale.

  44. Il proprietario del canale e tutti i commentatori che definiscono questo capolavoro (giacchè l'Arte, checchè se ne dica, è oggettiva, e Funny Games è oggettivamente un capolavoro) una "cavolata" o una "porcheria", sono il motivo per cui in Italia la grande distribuzione infesta senza pietà le sale di cinepanettoni.

  45. Questo film è geniale perché non vuole mostrarvi la violenza ma vuole farvi riflettere su quanto fa schifo la violenza e c'è riuscito perché tutti i moralisti si stanno lamentando. Non dico che le cose che si fanno vedere in questo film sono belle ma si vede che c'è una gran sceneggiatura dietro a questo film, basta ascoltare i dialoghi, che non sono solo insulti ma frasi ben archittetate dai due sadici ragazzi. Detto questo sia l' originale che il remake sono due film fantastici, uno più bello dell' altro. Grandissimo Haneke❤. PS: È solo un film quindi le scene sono tutto frutto di finzione e se vi danno tanto fastidio girate sul Segreto piuttosto che cagare il cazzo nei commenti. Grazie 🙏 e ciao.

  46. sarebbe stato figo se, il film fosse finito in un altro modo. dopo aver ucciso tutti, tornava indietro nel tempo all'inizio, quando gli cadono le uova… all'inizio dei dialoghi la moglie dice: NON SO A CHE GIOCO STATE GIOCANDO.
    Sarebbe stato bello se, il protagonista cattivo si fosse creato un mondo alternativo dove crea il "gioco" immaginato dalla sua fantasia e, una volta ucciso tutti e, vinto il gioco, con il telecomando tornava agli inizi del film xD

Leave a Reply

Your email address will not be published.